Cerca nel blog

martedì 6 ottobre 2015

Un salto al centro della Spagna: Toledo

Siete pronti per fare  un salto nel cuore della penisola iberica? Toledo è una città spagnola situata quasi al centro della Spagna nella regione Castilla-La Mancha ed è conosciuta per la sua storia, culture e cucina.


Arrivando da Madrid, l’edificio che domina la città è l’Alcazar, un maestoso e bellissimo palazzo costruito durante la dominazione romana per la difesa contro gli arabi. Successivamente ampliato dal re Carlo V introno al 1545. L’Arcazar non fu solamente un palazzo-dimora ma, col susseguirsi degli anni, fu anche un carcere.  Negli ultimi secoli,invece, è diventato un’accademia dell’esercito.

Nonostante abbia la fama di essere una città di tre etnie diverse, Cristiana, Musulmana ed Ebrea, Toledo, mantiene ancora l’antico piano urbanistico; vista dall’alto, essa, rassomiglia a una grande aquila imperiale con le ali estese.

Molto famoso e bello da vedere è anche il ponte de Alcantara sotto il quale scorre il fiume Tago che attraversa e divide la città.

























Ora facciamo un saltino nella storia di questa città fantastica.

Durante il medioevo, Toledo veniva chiamata “Monearagon” dai cristiani e “Mauxa” dagli arabi. Pensate che per ben 8 volte le hanno assegnato 8 nomi diversi. Ma questa è Toledo.

Le sue origini risalgono all’età del bronzo a seguito del ritrovamento di resti di alcuni oggetti funerari dell’epoca, situati nelle sponde del fiume Tago. 

Si può visitare molto tranquillamente la moschea chiamata “Mezquita del Cristo de la Luz” unica opera architettonica con impronta araba. Essa fu costruita nel 999 per opera dell’architetto arabo Musa Ibn Alí ed è disposta a mo’ di quadrato; possiede nove volte suddivise in tre navate parallele e distribuite in quattro colonne.

Vi raccomando, fate attenzione. Il suo interno è simile ad un labirinto!

Altri monumenti da vedere sono le sinagoghe, e pensate che nel XIV secolo se ne contavano all’incirca 10. Oggigiorno ne possiamo visitare solamente una, la sinagoga del Transito, che risale al XIV secolo. Diede il consenso alla costruzione di questo luogo di culto ebraico il re Pietro I a seguito  della cacciata degli ebrei dalla Spagna. Si ha un architettura che è l'espressione fedele tra la fusione del gotico e dell’arte islamica Cordobese.  Bisogna, inoltre, assolutamente anche visitare “Santa Maria la Blanca”un ex sinagoga trasformata in chiesa Cristiana e  “la Catedral e de San Juan de los Reyes” in cui è possibile ammirare importanti capolavori in stile gotico.

Durante la giornata è molto rilassante passeggiare per le vie del centro della “ città fortezza”, e ammirare come ancora le botteghe, che vendono le spade, abbiano mantenuto viva quella tradizione meramente medievale; Le lame vengono interamente fabbricate a Toledo e le stesse spade vengono ancora temprate nel fiume che domina questa città.

Posso dirvi che Toledo è ricca di feste, anche se la più importante è la Semana Santa che sarebbe la nostra settimana di Pasqua. A differenza di noi italiani, loro non festeggiano la Pasquetta;

Un'altra festa importante è il Corpus Christi con la sua Danza tipica “los Danzantes y pecados” una danza religiosa che mette a confronto il bene e il male e si svolge presso la plaza del reloj. In questa occasione, lungo le vie, si possono ammirare i dipinti che vengono realizzati direttamente a terra. In Italia questa festa la chiamiamo Corpus Domini.

Altra tradizione che si mantiene ancora attiva per le vie del centro sono le signore che ricamano i pizzi. Qui vengono chiamate Bordadoras e sono delle signore che ricamano stando sedute fuori dalle proprie abitazioni.


Toledo non è solamente una città ricca di arte e culture ma anche per quanto riguarda l’ambito gastronomico è abbastanza conosciuta. Tipici sono l’arrosto di agnello e maialino ancora da latte, senza considerare l'enorme scelta di  stufati. Tra i dolci,invece, ricordiamo:
los Yemas: una specie di piccoli plum cake
hornazos: una pasta dolce con al centro un uovo sodo, solitamente si mangia nella settimana santa.

Se capitate nella meravigliosa città romantica di Toledo, non posso  non consigliarvi di mangiare i tapas nel centro storico…Vi leccherete i baffi e…vi sentirete in pieno medioevo.

Altre foto, per farvi innamorare di questa splendida terra








a cura di V.T
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

siamo anche social

Condividi su Facebook   Seguimi su Twitter   Seguimi su Google Plus   Instagram